Pannelli fotovoltaici antiriflesso, resa senza dispersione

Anche i pannelli fotovoltaici risentono del riflesso della luce solare. E’ stato rilevato che un alto indice di rifrazione ne abbassa la resa, quindi è un nemico della produttività dei moduli al pari del calore.

Lo studio di tecnologie innovative in grado di massimizzare l’efficienza dei pannelli fotovoltaici non si ferma di certo, ed ecco che il Prof. E. Fred Schubert, del Rensselaer Polytechnic Institute’s Department of Electrical, Computer and Systems Engineering, insieme alla sua equipe, ha sviluppato materiali nuovi che possono essere utilizzati come veri e propri schermi antiriflesso.

LEGGI ANCHE: Conto energia termico approvato da Conferenza Stato Regioni, le novità” 

Si tratta di impiegare uno strato di film sottile costituito di diossido nanoporoso di silicio, ossido di indio-stagno e biossido di titanio, che presenta un indice di rifrazione pari all’incirca a 1,05.

Il Prof. Schubert è convinto che questa nuova scoperta rappresenti un’evoluzione significativa per la fabbricazione di celle fotovoltaiche, in grado di sfruttare al meglio l’irraggiamento solare per alimentare energeticamente le abitazioni senza significative dispersioni, e ciò si traduce in un maggiore risparmio sui consumi.

APPROFONDIMENTO: “V° conto energia: installare un impianto fotovoltaico, conviene ancora?” 

  • Share post