La doccia: ecco come sceglierla e dove installarla

Uno degli accessori più utilizzati e sicuramente più diffusi in tutte le case, è la doccia, sistema di lavaggio personale davvero veloce e comodo, che richiede solitamente  uno spazio ridotto, e può essere installato praticamente in qualsiasi tipologia di bagno. Ecco alcuni consigli utili da tenere presente quando si sceglie ed installa la doccia.

Innanzitutto, c’è da dire che la doccia non necessariamente dev’essere installata nella stessa stanza dove è presente la vasca da bagno: anzi, molto spesso, per rendere più modo ed agevole l’utilizzo a tutti i componenti della famiglia, è meglio separare le due cose, soprattutto se si dispone di più bagni.

Con le moderne vasche doccia, inoltre, il problema dell’ambiente è inesistente, datosi che sono realizzate in speciali materiali impermeabili e soprattutto anti spruzzo.

Esistono varie tipologie di doccia, quella più economica è sicuramente con l’utilizzo di un telefono a tubo collegato direttamente alla vasca da bagno, con un paravento o tendina protettiva applicata intorno al perimetro della vasca.

Abbiamo poi le doccie a cabina, molto comode, che occupano poco spazio e sono anche esteticamente belle da vedere; c’è ne sono di tutti i tipi, alcune con pompa di reflusso dell’acqua, altre con accessori e comfort davvero utili già compresi, come il miscelatore e termostato che permette di mantenere la temperatura e l’intensità del getto sempre costante. Addirittura troviamo docce con programmi per il massaggio ed il relax del corpo e dei piedi.

La misura standard del piano doccia è di circa 70 o 90 cm quadrati, ma possono essere realizzati anche su misura.

Attenzione a posizionare sempre un tappeto in gomma o i legno sul fondo del piano doccia, per evitare scivolamenti ed incidenti pericolosi.

  • Share post