Alcune regole e consigli per scegliere e disporre tovaglie e tovaglioli

Molto spesso, per chi si dedica con passione e dedizione all’arredamento e sistemazione della propria casa, per renderla il più possibile accogliente, elegante e confortevole, il primo pensiero e la maggior parte delle attenzioni viene dedicata alla scelta dei mobili, accessori ed elettrodomestici, alla ricerca della qualità e bellezza estetica.

Ma non bisogna mai dimenticarsi delle cose più semplici, spesso considerate banali, che però a volte possono fare davvero la differenza, come ad esempio la scelta e disposizione di tovaglie e tovaglioli sul proprio tavolo.

Gli ospiti, infatti, molto probabilmente saranno invitati nella nostra casa per una cena o pranzo importante, e quindi gran parte dell’attenzione e del tempo sarà passato intorno al tavolo dove mangiare. Ecco quindi alcuni consigli e regole da ricordare per fare sempre una bella figura senza complicarsi troppo la vita.

Per quanto riguarda la tovaglia, scegliere sempre un colore ed una tinta che si abbini perfettamente allo stile della casa, il bianco può essere una soluzione universale che solitamente non stona mai, ma a volte, soprattutto in case dal design ed arredamento contemporaneo, può sembrare una scelta frettolosa e fatta quasi per caso. La forma della tovaglia dev’essere sempre il più possibile simile a quella del tavolo; per tavoli rotondi, alcune tovaglie quadrate, anche se disposte alla perfezione, possono comunque sembrare fuori contesto oppure troppo lunghe. La parte di ricaduta verso il basso non deve mai superare i 30cm, potrebbe diventare fastidiosa per i commensali oltre che essere antiestetica.

E’ sempre buona norma lavare e stirare con cura la tovaglia, evitando però detersivi profumati o inamidanti, che risulterebbero sgradevoli durante il pasto agli ospiti.

Per quanto riguarda i tovaglioli, la misura ideale è di 40 cm di lato, possibilmente quadrato perchè si adatta meglio a qualsiasi piegatura artistica. Il colore dev’essere in tinta o comunque attinente a quello della tovaglia, evitando accostamenti azzardati.

Va messo sempre alla sinistra dell’ospite, mai sotto il piatto e nemmeno sotto le posate, dev’essere un’elemento a sè stante ed indipendente. Ovviamente evitare tovaglioli di carta, seppur di buona qualità, quando ci troviamo di fronte a cene formali e particolarmente impegnative.

  • Share post