Home » Guide e Articoli » Serramenti e infissi

Finestre

Le finestre conferiscono un aspetto particolare alle case, dando un vero e proprio volto ad un edificio, ma sono soprattutto degli elementi architettonici realizzati per aumentare la luminosità all’interno di un ambiente e per il ricambio dell’aria.

Esse possono essere realizzate con materiali diversi: PVC, alluminio, legno massello e altro. Sono già in commercio i cosiddetti "serramenti misti", ossia finestre di legno all’interno e metallo all’esterno, generalmente alluminio, ottime per l’isolamento termico.

Le finestre possono avere diversi sistemi di apertura, adattabili al luogo di collocazione e rispondenti al proprio gusto. Ad esempio in un bagno oppure in una cucina, va benissimo la finestra ad un’anta; nel salone a due ante; in cantina a bilico orizzontale o verticale; lungo le scale ad anta ribalta o scorrevole verticale, mentre la finestra scorrevole orizzontale, di dimensioni più grandi, è collocabile preferibilmente in luoghi più ampi.

Bisogna però, stare attenti a scegliere accuratamente i serramenti per garantire un ottimo sistema di chiusura, evitando gli spifferi d’aria dannosi per lo sperpero di energia, soprattutto d’inverno con il riscaldamento acceso. L’importanza del vetro è quella di migliorare l’isolamento termo-acustico della casa, diminuendo la formazione di condensa.

Ci sono, per questo motivo, dei metodi per venire meno a tutti questi scompensi, optando per serramenti con vetrocamera ed infissi a taglio termico.

Che cos’è la vetrocamera?

La vetrocamera è formata da due o più lastre di vetro con uno spessore di almeno 4mm divise da intercapedini. L’intercapedine non è altro che uno spazio d’aria la cui funzione è quella di isolare e diminuire la trasmissione di suono.

…..E il taglio termico?

Il taglio termico è ottenuto con l’inserimento di listelli speciali in poliammide rinforzato, posizionati tra gli estrusi di alluminio, favorendo la separazione tra parte interna e quella esterna, riducendo il passaggio di caldo e freddo tra le due.

È anche vero però che la finestra deve essere accessoriata, ad esempio, con tapparelle e tendine e a volte con l’inferriata, per creare un effetto di oscuramento qualora lo si voglia e, allo stesso tempo, per non temere visite indesiderate da parte dei ladri. Con l’inferriata, infatti, si attua un sistema di protezione sicuramente maggiore, tanto più se accompagnata dall’applicazione di un dispositivo d’allarme, sensibile alla rottura di un vetro e capace di captare falsi allarmi grazie ad un processo di elaborazione di segnale.

Molte persone non sono propense all’installazione delle inferriate poiché potrebbero dare l’impressione di un carcere, ma oggi, grazie a sistemi di accostamento di nuove trame di riempitura, si è arrivati ad una soluzione per la protezione delle finestre e porte finestre, senza rinunciare ad un’ottima estetica. Ecco alcuni esempi di inferriate decorative:

Inglesi, Irlandesi, stile antico inglese, stile antico irlandese, a contrasto inglese, a contrasto irlandese, diagonale, romboidale, a nido d’ape, a spiga, a marsupio stile antico, a marsupio contrasto.


Articoli In Rilievo

I mille usi del sughero: oggetti di design funzionali e originali [FOTO]
Quando si pensa al sughero vengono subito in mente tappi e piccoli ...
Architettura e design d’interni: le finestre più originali e creative
Spesso chi si occupa di architettura e design d’interni è particolarmente attento ...
“Privacy Design” oggetti d’arredo per proteggere la privacy
Proteggere i propri momenti di privacy e in generale la riservatezza di ...
“Pure White” la straordinaria casa bianca a picco sul mare [FOTO]
“Pure White” è una casa progettata dalla designer Susanna Cots, dove la ...
Originali e funzionali architetture d’interni ed elementi d’arredo [FOTO]
La moderna architettura d’interni può rendere gli spazi abitativi molto più funzionali ...